© 2023 by Ryan Fields. Proudly created with Wix.com

Con l'editing stutturale si lavora sulla struttura del romanzo: trama, personaggi, conflitti e cambiamenti, ambientazioni, dialoghi, ritmo e fluidità della storia.

Si guarda al romanzo a tutto tondo.

Si lavora sulle contraddizioni, sulle carenze, rafforzando le parti deboli o eliminando quelle superflue.

L'editing strutturale si dice anche  completo perchè comprende anche l'editing stilistico (guardando alla correttezza grammaticale, sintattica, semantica ed ortografica del testo).

Come si fa?

Questo tipo di editing richiede una stretta e continua collaborazione con l'autore e uno scambio di bozze e comunicazioni con frequenza settimanale (o quasi).

Io non mi sostituisco a te, autore: faccio proposte e dò suggerimenti, ma l’ultima parola è sempre la tua!

Tempi: Esperienza mi dice che servono almeno quattro giri di bozze, ma possono essere anche di più. Siccome non si può lavorare all’infinito su un romanzo (perchè rilavorare eccessivamente un testo può essere controproducente) salvo casi eccezionali, al settimo giro ci fermiamo.

N.B. NON SONO UN CORRETTORE DI BOZZE: non cerco il refuso, non controllo l'ortografia e l'impaginazione. Se strada facendo mi accorgo di refusi, ovvio che te li segnalo.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now